TRAGUARDO delle 200 UNITÀ

Traguardo storico per la Sezione AIA di Bolzano che, per la prima volta dalla sua fondazione (nel lontano 1929), raggiunge e supera la soglia dei 200 associati. Sicuramente un importante successo numerico per il presidente Mirco IACOPETTI, costruito con l’impegno di tutti i collaboratori, la pressante propaganda nelle vallate e lo svolgimento di ben tre corsi nell’attuale stagione sportiva 2014/15, che hanno portato al reclutamento complessivo di 41 nuovi arbitri; e ciò in una provincia di confine con tre gruppi etnici e dove la gioventù è attratta da molteplici attività sportive meno impegnative dell’arbitraggio (alpinismo, sci, hockey, ecc.).
Il terzo corso arbitri conclusosi l’11 giugno u.sc. – tenuto dal responsabile ab Michele TOCCOLI e dall’istruttore ae Roberto SILVERI come da disposizioni del Settore Tecnico – è stato integrato con lezioni specifiche sul Regolamento Associativo, le norme di Comportamento Etico, la compilazione del referto di gara ed una prova pratica sul terreno di giuoco.
La Commissione d’esame nominata dal Presidente del CPA/BZ oa Rosario LERRO, composta
dall’ oa Konrad SCHANUNG, dall’ ab Paolo MAGNI (vice presidente CPA/BZ) e dal Presidente Sezionale IACOPETTI, ha esaminato e promosso i seguenti nove candidati, ai quali va un grosso “in bocca al lupo” da parte di tutti i colleghi bolzanini: Stefania AMODIO, Vania CALOVI, Ajeb FARUZY, Jürgen HOFER, Christian KASPARETH, Esmatullah NASSIRY, Lucia SCIARRILLO, Simone TEMPERA e Daniel ZENI.
Nella foto il gruppo dei nuovi arbitri con gli istruttori ed i componenti la Commissione d’esame.